Marchesi di Rampingallo (Cantina)

Marchesi di Rampingallo Cantina Menfi

Marchesi di Rampingallo (Cantina) – Menfi (AG): scheda dettagliata con tutte le informazioni necessarie per gli enoturisti

Dati anagrafici

Nome azienda

Marchesi di Rampingallo (Cantina)

Anno di fondazione

1811

Indirizzo

SP 48 Porto Palo di Menfi

Località

Nessuna località specificata

Comune

Menfi

CAP

92013

Provincia

AG

Eventuali indicazioni aggiuntive utili per raggiungere l’azienda

Da Palermo, proseguire su autostrada A29/E90 Mazara del Vallo uscita Castelvetrano. Da qui proseguire su SS 115 sino al bivio di Montevago e seguire la SP 48 verso Porto Palo di Menfi e a 700 mt c’è la nostra cantina.
Da Trapani, proseguire su diramazione A29/E90 sino all’uscita di Castelvetrano. Da qui proseguire su SS 115 sino al bivio di Montevago e seguire la SP 48 Verso Porto Palo di Menfi e a 700 mt c’è la nostra cantina.
Da Catania e Agrigento prendere autostrada A19 e Poi SS115 sino al bivio di Montevago e seguire la SP 48 Verso Porto Palo di Menfi e a 700 mt c’è la nostra cantina.

Telefono

+39 334 9769529

Cellulare

Nessun cellulare specificato

Indirizzo e-mail

enoturismo@rampingallo.it

Sito web

www.rampingallo.it

Persona/e di riferimento per le visite, degustazioni e accoglienza clienti

Vito Russo

Ricettività, degustazioni, visite e ospitalità

Si effettuato visite in cantina?

Giorni in cui solitamente si effettuano le visite

Tutti i giorni

Orari in cui solitamente si effettuano le visite

Dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

E’ prevista la degustazione dei vini prodotti dall’azienda?

Condizioni economiche per visita e degustazione

Prezzo fisso unico

Descrizione della visita/degustazione (durata approssimativa, come si svolge, numero di vini in degustazione, costo, eventuali pacchetti, ecc.)

La visita della cantina Marchesi di Rampingallo ha una durata media di 40 minuti.
A fine visita ci si accomoda nella vineria o nella sala degustazione. Se il tempo lo permette e gli ospiti lo gradiscono si può degustare anche all’aperto nel giardino.
Al momento 4 vini e uno spumante a scelta tra bianco e rosé. Il tutto accompagnato da taglieri di prodotti tipici della Valle del Bèlice a Km. 0

E’ possibile acquistare i vini prodotti in azienda (vendita diretta)?

Si

L’azienda fornisce servizio di ristorazione?

No

Se si, descrivere brevemente le condizioni (tipologia di servizio; sempre aperto; solo su prenotazione, mesi, giorni e orari di apertura; numero di coperti; ecc.)

Nessuna descrizione specificata

L’azienda offre servizio di pernotto?

Se si, descrivere brevemente le condizioni (tipologia di servizio; sempre aperto; solo su prenotazione, mesi, giorni e orari di apertura; numero di stanze/appartamenti; si accettano animali; ecc.)

La Cantina Marchesi di Rampingallo dispone di:
– una Suite padronale con camera matrimoniale e bagno, cucina, salotto e salone con terrazza
– un appartamento completo di 2 camere da letto, bagno, cucina e sala con divano letto
– una camera matrimoniale
– una camera singola

Aspetti tecnici

Breve descrizione dell’azienda

Marchesi di Rampingallo: siamo Noi e la Storia dal 1811

Cantine e Vigneti di Sicilia
L’azienda Marchesi di Rampingallo si trova in Contrada Rampingallo, nel territorio di Salemi-Marsala (TP). La cantina si trova nel Comune di Menfi, precisamente sulla SP48 per Porto Palo di Menfi (AG). Da quasi tre secoli, Rampingallo appartiene alla famiglia Russo Messina, che ne ha individuato la vocazione autentica del territorio rinnovando interamente la filiera vitivinicola dell’azienda agricola di proprietà e ristrutturando il baglio della seconda metà del ‘700, trasformandolo in un moderno stabilimento per la produzione di vini di alto livello qualitativo, grazie all’uso delle tecnologie più avanzate. I vigneti, di varietà autoctone e alloctone, si estendono per circa 269 ettari tra le colline di Salemi e Marsala, con un altitudine compresa tra i 60 e i 260 mt. Le vigne sono state impiantate su un terreno collinare con media pendenza, particolarmente vocato con esposizione a sud, caratterizzato da un microclima favorevole, una forte escursione termica tra il giorno e la notte e mitigato dai venti provenienti da sud. I vigneti sono allevati principalmente a spalliera con potatura a Guyot, crescono su un terreno marno argilloso che conferisce al vino particolari caratteristiche come la struttura, la longevità e la morbidezza, che rilasciano al gusto sensazioni olfattive e gustative complesse. Una parte dei vigneti di uve Grillo e di uve Nero d’Avola sono oggi allevati ad alberello. Marchesi di Rampingallo affonda le sue radici nella storia. Infatti, la sera tra il 12 e il 13 maggio 1860, Garibaldi, l’Eroe dei due Mondi, insieme ai suoi Mille giungono alla fattoria Rampingallo dove trascorrono la notte. Ed è proprio su quelle colline che oggi sorge il famoso baglio di Rampingallo, tipico baglio fortificato utilizzato come casa di campagna con magazzini e case per i contadini e le stalle per gli animali. Poco distante è possibile scorgere la lapide eretta in occasione del centenario in onore dell’uomo dei due mondi, a rafforzare il legame e il valore profondo tra il territorio e la storia, che da sempre hanno caratterizzato l’azienda. Esiste ancora oggi, ed è possibile ammirarlo in tutta la sua maestosità, l’albero di ulivo dove il Generale Garibaldi, seduto a riprendersi dalle fatiche dello sbarco, meditava la strategia di attacco alle truppe borboniche del Generale Landi, di stanza a Calatafimi. La storia di Marchesi di Rampingallo è fortemente legata alla tradizione vitivinicola della Sicilia, che affonda le sue radici nella famiglia catalana Di Simon, spagnoli rifugiati prima in Francia e poi in Sicilia, che nella seconda metà del 1500 giunse nel Trapanese, che contribuirono al successo mondiale del vino Marsala. La notizia più remota del commercio del vino Marsala risale al 1773 quando J. Woodhouse spedì 60 botti da litri 412 ciascuna in Inghilterra. Iniziò così la grande storia di un vino che allora era chiamato “vino inglese di Sicilia all’uso di Madeira”, molto apprezzato nei paesi di cultura anglosassone. Insieme ai Woodhouse alcuni gentiluomini inglesi, gli Ingham, e i Whitaker, con il fiuto per gli affari si trasferiscono dall’Inghilterra in Sicilia per vendere nel mondo un nuovo prodotto di nome Marsala. Nel 1811, i De Simone, ricchi proprietari terrieri sulla scia degli inglesi, inaugurarono la loro cantina vinicola in Marsala nel baglio di loro proprietà che da lì conduceva a Salemi, da dove partivano le Regie trazzere che attraversavano tutta l’Isola e poi, da lì, a Nord verso Palermo o a Sud verso Castelvetrano. L’attività dei De Simone si sviluppò fini a creare depositi e magazzini non solo in Italia e in Europa ma anche negli Stati Uniti. Oggi, la famiglia Russo ha continuato l’antica tradizione rinnovando interamente la filiera vitivinicola nell’azienda agricola di proprietà e ristrutturando il baglio di Menfi, della seconda metà del ‘700, trasformandolo nel 1998 in un moderno stabilimento per la produzione di Vini di alto livello qualitativo.

Prodotti:
– I cru sono vini ottenuti da vigneti coltivati ad alberello, le cui uve vengono accuratamente lavorate e raccolte a mano in cassette. Esprimono al meglio i molteplici profumi sprigionati dai migliori vitigni, coltivati con amore e passione
– Le selezioni familiari sono vini eleganti e moderni, ma affondano le radici nella storia, prodotti nelle migliori annate. Nascono da zone altamente adatte che esprimono la storia e i valori di Rampingallo, ma allo stesso tempo creano piacere e gioia in chi li beve.
– I vini territoriali sono vini monovarietali prodotti con uve autoctone e internazionali, i cui nomi provengono dalle contrade situate intorno al Baglio di Rampingallo. Sono vini che esprimono il territorio, le cui uve esprimono tutte le caratteristiche del territorio che li ha generati.
– Le Giache sono vini giovani, piacevoli e allegri, da bere tutti i giorni, che esprimono la magia delle terre siciliane
– Spumante Metodo Classico

Visita il sito web della cantina Marchesi di Rampingallo

IGT, DOC e/o DOCG di riferimento/appartenenza

DOC Sicilia;
DOC Marsala;
DOC Delia Nivolelli;
IGT Salemi;
IGT Terre Siciliane

Numero di ettari vitati

269

Tipologia di vitigni allevati

Nero d’Avola, Perricone, Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Frappato, Syrah, Grillo, Catarratto, Grecanico, Insolia, Moscato, Zibibbo, Damaschino, Carricante, Chardonnay, Merlot.

Numero di etichette prodotte

Da 6 a 10

Produzione annua (numero di bottiglie)

400000

Enologo

Dott. Alfredo Tocchini

Agricoltura

Mista tradizionale/biologica

Produzione di olio

Degustazione di olio?

Eventi correlati a questa cantina