Le Driadi (Cantina)

Le Driadi Cantina

Le Driadi (Cantina) – Palazzago (BG): scheda dettagliata con tutte le informazioni necessarie per gli enoturisti

Dati anagrafici

Nome azienda

Le Driadi (Cantina)

Anno di fondazione

2014

Indirizzo

Via Capietaglio

Località

Gromlongo

Comune

Palazzago

CAP

24030

Provincia

BG

Eventuali indicazioni aggiuntive utili per raggiungere l’azienda

Nessuna indicazione aggiuntiva specificata

Telefono

3924478942

Cellulare

Nessun cellulare specificato

Indirizzo e-mail

agricolaledriadi@gmail.com

Sito web

https://ledriadi.wordpress.com/

Persona/e di riferimento per le visite, degustazioni e accoglienza clienti

Luciano Chenet

Ricettività, degustazioni, visite e ospitalità

Si effettuato visite in cantina?

Giorni in cui solitamente si effettuano le visite

Sabato e domenica.
Durante la settimana solo su appuntamento.

Orari in cui solitamente si effettuano le visite

Prenotazione obbligatoria

E’ prevista la degustazione dei vini prodotti dall’azienda?

Condizioni economiche per visita e degustazione

Pacchetti

Descrizione della visita/degustazione (durata approssimativa, come si svolge, numero di vini in degustazione, costo, eventuali pacchetti, ecc.)

La visita completa ha la durata di circa 3 ore e comprende:
– visita ai vigneti, dove verranno descritti i momenti di lavoro in vigna;
– visita in cantina, dove verrà descritto il processo di vinificazione;
– degustazione dei vini aziendali accompagnata da cibi locali.

E’ possibile acquistare i vini prodotti in azienda (vendita diretta)?

Si

L’azienda fornisce servizio di ristorazione?

Se si, descrivere brevemente le condizioni (tipologia di servizio; sempre aperto; solo su prenotazione, mesi, giorni e orari di apertura; numero di coperti; ecc.)

Enoturismo a disposizione solo su prenotazione.

L’azienda offre servizio di pernotto?

No

Se si, descrivere brevemente le condizioni (tipologia di servizio; sempre aperto; solo su prenotazione, mesi, giorni e orari di apertura; numero di stanze/appartamenti; si accettano animali; ecc.)

Nessuna descrizione specificata

Aspetti tecnici

Breve descrizione dell’azienda

La storia della nostra Cantina inizia con la rinascita del vigneto de “Le Driadi” (nel settembre 2014) che era abbandonato e lo abbiamo portato alla prima piccola vendemmia il 15 settembre 2015.
Le caratteristiche delle nostre vigne comportano molto impegno nelle lavorazioni in campo, vendemmia manuale ma la soddisfazione di un’uva con un ideale grado zuccherino, acini piccoli, ottimo rapporto buccia/polpa e premesse per grandi vini (in coerenza con gli obiettivi aziendali). La resa per ettaro è volutamente ridotta a salvaguardia assoluta della qualità dell’uva e del vino che ne verrà.
Il vigneto Driadi, da cui nasce la nostra storia della nostra Cantina, si estende per un ettaro: 6600 piante di vite Merlot, in piena maturità, 18 anni di vita. E’ pianificato un rinnovo annuale di circa 200 barbatelle l’anno iniziato nella primavera del 2015; l’esposizione è ottimale con un pendio inclinato verso est sud-est; il terreno è in forte pendenza con i filari distanziati di 2 metri posti in direzione est-ovest e questo impone la necessità di operazioni quasi esclusivamente manuali, alle quali l’azienda si applica con passione e dedizione. L’impianto è a cordone speronato e risale alla metà degli anni 2000; il vigneto, abbandonato agli inizi del 2010 è stato recuperato a partire dal giugno 2014.
Ci sono poi il vigneto Rienza, riportato alla vite nella primavera del 2018 con la messa a dimora di 2000 barbatelle di Marzemino, e il vigneto Eremo.
Perseguiamo il principio della massima biodiversità: vogliamo favorire la creazione di un clima sano per le nostre vigne operando per un terreno ricco e vivo. Il nostro obiettivo è avere filari sempre verde e gestire il taglio per porzioni. Il nostro vigneto ha sempre qualcosa di verde e qualcosa di fiorito.
L’inerbimento assolve anche ad una funzione fondamentale in un terreno come il nostro con una pendenza del 50%: lo protegge dell’erosione e migliora l’infiltrazione dell’acqua, aumentandone l’accumulo. Naturalmente no erbicidi. Utilizziamo concime naturale (compost). Non irrighiamo. Garantiamo un ecosistema sano grazie alla diversificazione del suolo.
Ci troviamo a Palazzago, nelle prime colline ad ovest di Bergamo. Siamo appassionati e motivati. La conduzione della nostra vigna è in regime biologico certificato. Coltiviamo in accordo con la filosofia steineriana. Le caratteristiche del nostro territorio impongono operazioni in vigna solamente manuali.
Il processo di vinificazione è improntato alla massima naturalità: partendo da uve assolutamente sane, la pressatura e diraspatura (fatta nella nostra cantina immediatamente dopo la vendemmia) è seguita da una fermentazione fatta con lieviti indigeni. Non utilizziamo alcun additivo enologico.

Visita il sito della Cantina “Le Driadi”
Visita la pagina Facebook della Cantina “Le Driadi”

IGT, DOC e/o DOCG di riferimento

Bergamasca IGT
DOC Colleoni

Numero di ettari vitati

3

Tipi di vitigni allevati

Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Bronner, Moscato Giallo, Marzemino

Numero di etichette prodotte

Da 5 a 10

Numero di bottiglie prodotte

8000

Enologo

Nessun enologo specificato

Agricoltura

Biologica certificata

Produzione di olio

No

Degustazione di olio?

No

West Bergamo Wine & Friends

West Bergamo Wine & Friends

A Bergamo sabato 26 e domenica 27 novembre 2022 si terrà il “West Bergamo Wine & Friends”, con 20 produttori…

The Wine Revolution 2022

The Wine Revolution

Il 13 e 14 novembre 2022, a Sestri Levante (GE), torna “The Wine Revolution”, rassegna sul vino di filosofia naturale…